Consegna dei doni alla città di Gaeta 1


NEWS


12/01/2012  Raimondi: dopo quattro anni di lavoro finalmente i risultati concreti

Prosegue l'iter amministrativo e tecnico dell'area Eni per lo spostamento del pontile petroli dal quartiere Peschiera e per lo smantellamento dei serbatoi.

"L'Eni ci ha comunicato ufficialmente nei giorni scorsi che ha provveduto ad incaricare una società di progettazione, la Saipem/Expertise, per studiare lo spostamento del pontile petroli dalla Peschiera al porto commerciale. Si tratta di uno degli atti importanti per trasformare questo progetto in realtà e liberare la Peschiera dalle petroliere ma non solo: con una variante al piano regolatore portuale, quel molo può essere destinato al traffico crocieristico e, altrettanto importante, le condutture del petrolio non attraverseranno la Peschiera, Calegna e la Piaja per giungere al deposito. Questo è uno degli aspetti che stanno diventando concreti e che sono contenuti nel protocollo d'intesa siglato con il Comune di Gaeta e il Consorzio Industriale ratificato a maggioranza dal Consiglio Comunale - dichiara il Sindaco di Gaeta Antonio Raimondi - Nella stessa nota, datata 21 dicembre 2011, l'Eni ci comunica che inizierà le operazioni di smantellamento dei serbatoi tra la fine di questo mese e l'inizio di febbraio: un'operazione attesa dal 1988 e che donerà, oltre che una nuova visuale della piana di Arzano, la concreta possibilità di dare spazio e sviluppo alle attività portuali e produttive di cui Gaeta ha bisogno".

"Insieme a questo, il Consorzio Industriale sta per dare l'incarico per la redazione del piano particolareggiato che andrà a riqualificare i 25 ettari di territorio liberati dai serbatoi per decidere con maggior cura in quali spazi andranno realizzate le diverse opere. I tecnici incaricati per la redazione dello strumento urbanistico, inoltre, esamineranno le proposte pervenute dalla manifestazione di interessi bandita dal Consorzio Industriale e per questo motivo parteciperanno alla prossima riunione del tavolo tecnico che sarà convocata in questo mese per entrare in piena fase operativa - aggiunge Raimondi - Il lavoro di programmazione e progettazione portato avanti in questa legislatura sta dando i risultati previsti che potranno essere visibili nei prossimi anni. È il risultato di un lavoro dettato da una precisa visione della città che questa Amministrazione ha sempre avuto fin dal suo insediamento e che potrà proseguire grazie alla continuità che i cittadini sapranno riconoscere ed apprezzare".