30 ottobre 2010 conferenza stampa


NEWS


28/01/2012  Di Perna: stiamo risolvendo un’altra situazione che dura da anni

È stato pubblicato nei giorni scorsi l’avviso della procedura per l’esecuzione dei lavori della nuova Caserma dei Carabinieri da realizzarsi totalmente con capitale privato.

“Il confronto positivo e propositivo con l’Arma dei Carabinieri ha consentito di portare avanti l’iter per l’esecuzione della nuova Caserma in maniera chiara e relativamente rapida grazie anche alla collaborazione del personale del Settore Lavori Pubblici. L’area in cui sorgerà la Caserma si trova all’incrocio tra Via Garibaldi e Via Bachelet e si estende per circa 4mila metri quadrati, mentre l’importo complessivo dell’opera si aggira intorno ai 5 milioni di euro tutti a carico della parte privata che vedrà ripagato il suo sforzo economico mediante la riscossione del canone di locazione, nella doverosa sinergia, prevista dalla normativa, tra l’Ente Locale e il Ministero competente – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Cosmo Di Perna - L’Amministrazione Raimondi non ha fatto mancare il suo appoggio per cercare di risolvere una delle tante situazioni che si trascinano a Gaeta da molti anni e che finalmente si sta avviando verso la soluzione tanto auspicata. Siamo rammaricati del fatto che, purtroppo, anche questa grande opera è stata in parte strumentalizzata politicamente da inutili allarmismi. È molto importante, infatti, dotare la Città di Gaeta di un presidio logistico e strategico per l’Arma che sia il più moderno e adeguato così da consentire ai Carabinieri, che operano meritoriamente per la nostra sicurezza, per le Istituzioni Democratiche e le esigenze della collettività, di lavorare al meglio con tutte le necessarie strutture in maniera integrata con il tessuto urbano cittadino valorizzando la doverosa sinergia tra Enti dello Stato che cooperano concretamente nell’interesse generale”.

“È un’opera che non si è mai fatta a Gaeta nonostante se ne parlasse da tempo. La nostra volontà è chiaramente espressa da questi atti: vogliamo che la Compagnia e il Comando dei Carabinieri restino a Gaeta perché rappresentanto un presidio di legalità fondamentale affinché si possa sviluppare l’economia legata al turismo e non solo – dichiara il Sindaco Antonio Raimondi - Infatti, dobbiamo considerare, in un discorso più ampio, la presenza delle altre forze dell’ordine (Polizia di Stato, Polizia Municipale, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto) che collaborano tra di loro per la sicurezza dei cittadini e dei turisti. Allo stesso modo stiamo lavorando, e siamo a buon punto, per risolvere anche la questione della nuova sede del commissariato di Polizia. Tutti i nostri sforzi sono tesi a garantire alla nostra città tutta la sicurezza di cui ha bisogno affinché questa sia un parametro di grande valore per il suo sviluppo economico”.